Il vocabolario del marketing medicale online: i 22 termini indispensabili da conoscere

 

Digital marketing sanitario

 

Negli anni le attività digitali hanno assunto una grande importanza nelle strategie di marketing del settore healthcare. Attraverso lo sviluppo di siti web, la gestione di pagine social e tanto altro, il mondo che vive sul web si presenta oggi come una grande opportunità sia di raggiungere un ampio bacino di utenti che di misurare facilmente i risultati ottenuti.

Avrai, perciò, a che fare con nuove terminologie ed acronimi incomprensibili tra cui orientarti per promuovere il tuo studio.

Il tuo vocabolario del marketing medicale: dai un'occhiata!

In questo articolo vogliamo dotarti di una bussola per comprendere i 22 termini indispensabili da conoscere per non farti ingannare da agenzie di marketing.

  • Blog

Un canale per attrarre utenti è il blog. Attraverso la scrittura di articoli e la loro pubblicazione potrai formare ed informare i tuoi attuali e futuri pazienti. Non solo gli articoli ti aiuteranno ad entrare in contatto con gli utenti che navigano il web, ma ti porteranno un beneficio reputazionale non indifferente. È fondamentale che i temi in oggetto siano di interesse per il pubblico a cui ti vuoi rivolgere.


  • Call to Action

In italiano significa “invito all’azione”, la Call to Action o CTA è un elemento - solitamente sotto forma di bottone - inserito all’interno di una pagina web o di una mail per persuadere l’utente a compiere un’azione valoriale, come ad esempio l’iscrizione alla newsletter, la compilazione di un modulo ecc.


  • Conversione

Nel mondo online una conversione rappresenta un risultato ottenuto a seguito del compimento di un’azione valoriale da parte di un utente, come ad esempio la registrazione ad un sito o la richiesta di informazioni. I pazienti che hanno compiuto tali azioni hanno una probabilità più alta di essere in futuro tuoi clienti. Il numero di conversioni ed il costo di una singola conversione sono i valori principali da tenere sotto controllo per misurare il successo di una campagna marketing online.


  • Dati

Una delle principali caratteristiche e vantaggi del digital marketing, e che lo differenziano dal marketing offline, sono proprio i dati. Le azioni di marketing online portano dietro di sé una grande quantità di dati: il più interessate sono le conversioni e l'importo speso per l'ottenimento di ognuna di esse. Innumerevoli sono le agenzie che mascherano i dati fornendo ai propri clienti le cosiddette vanity metrics, ad esempio i like sulla pagina facebook dello studio medico.

  • Digital marketing

È l’insieme di attività di marketing atte alla promozione di prodotti e servizi attraverso l’utilizzo di canali di comunicazione digitali. Esempi di attività digitali sono il social media marketing, l’ecommerce, l’email marketing e tanto altro.


  • E-mail marketing

Con email marketing si intende la promozione del tuo studio e dei tuoi servizi ad attuali e potenziali pazienti attraverso le email. La promozione potrà essere più o meno esplicita: alle volte potrai inviare dei contenuti generici del settore per posizionarti non solo come specialista ma anche come divulgatore scientifico. La parola d’ordine dell’email marketing è personalizzazione: il destinatario dovrà avere la sensazione che quella mail sia stata scritta appositamente per lui.


  • Fidelizzazione

È l’insieme di tecniche marketing finalizzate a rendere fedeli e mantenere i tuoi attuali clienti dello studio.


  • Freebie

In italiano freebie significa campione gratuito, sul web questo termine acquista un’accezione leggermente diversa: si tratta di offrire un contenuto omaggio a seguito di un’azione dell’utente, come l’iscrizione alla newsletter, la compilazione di un contact form ecc.

I contenuti digitali regalati possono essere di diverso tipo, dall’ebook ad un video educazionale. Come già espresso più volte, i contenuti devono essere utili ed interessanti al target a cui ti vuoi rivolgere.

 

  • Indicizzazione

È il processo mediante il quale un sito web, un blog o una piattaforma vengono inseriti nel database di un motore di ricerca e, di conseguenza, resi visibili tra i risultati restituiti dal motore stesso a seguito di una ricerca dell’utente.


  • Motori di ricerca

Anche se non hai mai sentito la parola “motore di ricerca”, conoscerai ed avrai utilizzato diverse volte Google. Come sono legati i motori di ricerca con Google? È molto semplice, Google è uno dei vari motori di ricerca esistenti sul web, ed in particolare, è quello più utilizzato al mondo.

Un motore di ricerca è un software nel cui database sono contenuti miliardi di siti. Quando un utente chiedere un’informazione al motore, ad esempio “psicologo Torino”, esso restituirà come risultati della ricerca tutti i siti pertinenti a tale richiesta.

  • Ottimizzazione

È l’insieme di azioni poste in essere sulla struttura e sui contenuti di un sito al fine di ottenere un migliore posizionamento dello stesso sui motori di ricerca e di conseguenza aumentarne il traffico di utenti interessati ai prodotti o servizi offerti.


  • Posizionamento

Il posizionamento è la posizione occupata da te e i tuoi servizi nella mente dei pazienti a confronto di quella dei tuoi colleghi. Differenziandoti da quest’ultimi per una specifica nicchia di pazienti, riuscirai ad ottenere il primo posto nella mente dei pazienti all’insorgenza di un particolare bisogno.

Il tuo posizionamento sarà perciò la risposta alla domanda dei pazienti “perché dovrei scegliere te come specialista e non un tuo concorrente?”. 


  • Posizionamento sui motori di ricerca

È un insieme di tecniche per dare maggiore visibilità ad un sito all’interno dei motori di ricerca. Il tuo sito web per essere visibile ai pazienti deve essere posizionato nella prima pagina dei risultati dei motori di ricerca per le ricerche degli utenti riguardanti il tuo studio ed i servizi da esso offerti.


  • Query

Indica la richiesta posta da un utente ad un motore di ricerca, ad esempio “dentista Roma”, per ottenere delle informazioni su un determinato argomento. A seguito di questa richiesta il motore di ricerca restituirà una serie di siti web che soddisfino il bisogno di informazione dell’utente.


  • SEM

Il Search Engine Marketing (SEM) indica l’attività di promozione di un sito sui motori di ricerca per portare traffico qualificato, ovvero degli utenti specificamente interessati,  verso il sito web al fine di incrementare il numero di potenziali clienti.

Gli annunci delle campagne SEM sono posizionati tra i primi risultati della SERP e si contraddistinguono dai risultati organici, cioè non a pagamento, dalla dicitura “Ad” posta al loro inizio.


  • SEO

È l’acronimo di Search Engine Optimization e si riferisce a tutte le azioni di ottimizzazione di un sito affinché sia posizionato tra i primi risultati organici dei motori di ricerca, cioè quelli al di sotto degli annunci a pagamento. Grazie alla SEO il sito registrerà un aumento del volume di traffico qualificato proveniente dai motori di ricerca, come puoi scoprire leggendo l'articolo COME TROVARE NUOVI PAZIENTI: 2 METODI EFFICACI DA UTILIZZARE »

 

IT SEO & SEM (1)

  • SERP

È l’acronimo di “Search Engine Results Page” ed indica la pagina dei risultati che un motore di ricerca restituisce a seguito della ricerca di un utente. I risultati a pagamento realizzati attraverso campagne SEM ottengono le prime posizioni della SERP, quest’ultimi vengono poi seguiti dai risultati organici, cioè non a pagamento, in ordine di pertinenza della richiesta dell’utente.


  • Sito internet

La strategia di marketing sanitario non può non prevedere un sito web, questo dovrà essere


    • Di facile navigazione
    •  Completo

    • Funzionale al tuo posizionamento. 

Ciò significa che muovendosi attraverso le pagine del tuo sito, i pazienti dovranno percepire a colpo d’occhio ciò che ti distingue dagli altri specialisti ed il perché dovrebbero sceglierti. Non dovrà essere perciò semplicemente una vetrina di attività ed esperienze ma essere un generatore di contatti (raccogliere email, numeri di telefono ecc.)


  • Sito responsive/mobile friendly

Gli utenti per la gran parte della loro giornata navigano sul web utilizzando gli smartphone, è fondamentale perciò che il tuo sito sia responsive/mobile friendly, cioè sia strutturato per adattarsi facilmente ai dispositivi mobili offrendo ai visitatori dello stesso un’esperienza di navigazione semplice e fluida.


  • Social Network

I social network contengono un bacino di utenti molto ampio, avere quindi la pagina del tuo studio sui social più utilizzati dal target di clienti che vuoi acquisire può essere una rampa di lancio per raggiungere nuovi pazienti, come indicato nel nostro blog post: 4 MODI PER CURARE LA TUA IMMAGINE PROFESSIONALE SU FACEBOOK »

La costanza nelle pubblicazioni è fondamentale sui social network: gli attuali e futuri pazienti hanno bisogno di ricevere tue notizie regolarmente - senza però esserne sommersi - per mantenere un contatto con te. Nella scelta dei contenuti da pubblicare sulla tua pagina ricorda di selezionare quelli che suscitino interesse e siano utili al pubblico di utenti che vuoi attrarre.

Non farti ingannare da quelle che i marketers chiamano vanity metrics, come i like sulla pagina o sui post. Per comprendere se la tua pagina funziona devi analizzare la quantità di contatti (numeri di telefono, email, ecc.) che hai acquisito attraverso di essa.


  • Strategia

È il piano a lungo termine che lega tra loro tutte le azioni e gli strumenti di digital marketing sanitario. Questa deve guidare ogni parte della tua comunicazione affinchè tutto sia ottimizzato per il raggiungimento di un obiettivo finale.


  • Target

È l’obiettivo che si vuole raggiungere con una determinata azione o campagna marketing, ad esempio un costo per conversione di 10€. La parola target è utilizzata anche come sinonimo di un pubblico obiettivo aventi caratteristiche socio-comportamentali omogenee.

Prendendo dimestichezza con queste 22 parole avrai una conoscenza di base per comprendere ciò che ruota al mondo del marketing medicale online. Andando avanti nella scoperta di questo mondo incontrerai tante altre nuove parole, ma per il momento, se padroneggerai queste 22 sarai già ad ottimo inizio.