L’eterno dilemma delle chiamate perse negli studi medici

telefono vintage rosa su tavolo legno chiamata persa studio medico

Chiudi gli occhi e visualizza la tua classifica, la tua personale “Top 5” dei problemi gestionali e organizzativi che, se solo avessi una bacchetta magica, vorresti cancellare con un solo poderoso colpo di straccio, come faresti con una brutta macchia di caffè sul pavimento. Fatto?

Beh, sono pronto a scommettere che in questa tua classifica degli orrori un posto d’onore lo occupino loro: le chiamate perse da parte dei tuoi pazienti.

Studi medici e chiamate perse: un po’ di numeri e statistiche

Come dimostrato da una recente ricerca compiuta da MioDottore su 135 medici e analizzando un campione di 2475 telefonate nell’arco di due mesi, solo il 56% delle chiamate dei pazienti ai propri medici ha ricevuto risposta.

Questo significa che, in media, oltre il 44% delle chiamate dei pazienti non riceve risposta.

Quasi metà dei pazienti non riceve risposta: perché avviene tutto ciò?

Già, oltre le metà delle chiamate di pazienti (o peggio, di potenziali pazienti) vengono “perse” ogni mese. Le motivazioni possono essere le più diverse e disparate:

  • la linea era semplicemente occupata;
  • il medico aveva un paziente nel suo studio in quel momento e non voleva interrompere la visita per rispondere al telefono;
  • il telefono era sempre occupato per motivi personali e/o di lavoro: una ricerca di MioDottore ha mostrato che l’80% dei medici utilizza, per gestire la propria attività, lo stesso telefono utilizzato per i propri contatti familiari o amicali.

Tuttavia, esiste anche un altro fattore molto importante di cui tenere conto, relativo alle abitudini e alle necessità di molti pazienti: circa un terzo dei pazienti telefona per prendere un appuntamento fuori dall’orario di ufficio (più precisamente, in orari compresi tra le 19:00 e le 7:00).

Esistono delle soluzioni al problema delle chiamate perse?

Come tutti i problemi relativi all’organizzazione di uno studio medico o di qualunque altra attività imprenditoriale, identificare il problema è un primo e importante passo, ma le soluzioni non sono sempre semplici o facili da individuare.

Queste sono due delle soluzioni adottate da alcuni studi medici:

  1. Assumere un assistente che si occupi prevalentemente di rispondere alle chiamate dei pazienti;
  2. Un centro di prenotazione dedicato.

Entrambe le soluzioni possono risultare efficaci ma hanno differenti costi e modalità di implementazione, da adattare a seconda dei problemi e delle esigenze singolo studio medico.

Vuoi più informazioni su come risolvere il problema delle chiamate perse e altri problemi organizzativi? Leggi la guida gratuita: 

4 strategie per migliorare l'organizzazione del tuo studio medico

Scarica l'eBook gratuito